PUGLIANZIANI.IT

Periodico on-line dell'A.D.A. di Puglia

Casa della Salute:
Conferenza cittadina a Casamassima

Casa della Salute

La UIL Pensionati di Bari e di Puglia, la UIL di Puglia e di Bari, la C.S.C. UIL Casamassima, unitamente al Comitato Cittadino, hanno indetto per il giorno 19 febbraio 2014, una conferenza cittadina.

Leggi il seguito

divisorio

La lotta paga

Casa della Salute

Dopo la denunzia della UIL, a Casamassima anche l’Assessore Regionale al Welfare.
La UIL intensifica l’azione di lotta affinché la Casa della Salute  di Casamassima abbia piena funzionalità.

Leggi il seguito

divisorio

Casa della Salute di Casamassima?
Un inno allo spreco!

Casa della salute - chiusa

La UIL Pensionati di Bari e di Puglia, la UIL di Puglia e di Bari e la C.S.C. UIL di Casamassima, contestano la mancata apertura della Casa della Salute di Casamassima.
Una struttura costata 3 milioni di Euro va in deperimento e i cittadini di Casamassima non sanno a quale santo votarsi per ottenere efficienti servizi socio-sanitari.

Leggi il seguito

divisorio

Il mio cuore, la mia terra, la mia vita
e... Stop alle truffe


Il 2 ottobre 2013, alle ore 9,00, presso l'Hotel Excelsior di Bari, si è tenuto il convegno "STOP a truffe e raggiri agli anziani" e a seguire la cerimonia di premiazione dell'VIII edizione del concorso di poesie in vernacolo pugliese "Il mio cuore, la mia terra, la mia vita".

Leggi il seguito

divisorio

Restituzione contributo di perequazione,
marcia indietro dell’INPS


La Corte Costituzionale dichiara illegittima la normativa e così l’Istituto sta provvedendo alla restituzione attraverso le pensioni di luglio ed agosto.

Logo INPS

L'INPS ha interrotto l’applicazione della trattenuta del contributo di perequazione e provvede alla restituzione dell’importo trattenuto nell’anno 2013.
La variazione dell’importo della pensione e la restituzione delle trattenute avviene in occasione dei pagamenti di pensione di luglio e agosto.

Leggi il seguito

divisorio

Dalla persona alla persona per una reale
integrazione sociosanitaria in Puglia

 

Relatori - Seminario

Il 2 luglio 2013, alle 9,00 presso l'Università degli Studi di Bari, si è tenuto il workshop, dal titolo "DALLA PERSONA ALLA PERSONA PER UNA REALE INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA IN PUGLIA". La centralità della persona nei processi di integrazione, questo il titolo della relazione introduttiva di Rocco MATAROZZO (Presidente A.D.A. - Bari).

Leggi il seguito

divisorio

Estate sicura 2013

Ministero della salute - Call center 1500

Emergenza caldo

Il Ministero della salute attiva ogni estate un servizio di informazione telefonica ai cittadini sulle ondate di calore, che risponde al numero di pubblica utilità 1500 "Estate sicura, come vincere il caldo".
Rispondono operatori altamente qualificati affiancati da dirigenti sanitari del Ministero della salute.
Il servizio è attivo dalle 8.00 alle 18.00, tutti i giorni, compresi i festivi.

Ministero della Salute

divisorio

Una speranza per il mondo del lavoro
Le nuove relazioni sindacali


Prof. Avv. Gaetano VENETO
(Professore Ordinario Dip.to Rapporti di lavoro e Relazioni ind.li Università di Bari)

Nella profonda crisi in cui si dibatte l’intero sistema politico-istituzionale, con un Parlamento debole ed incerto soprattutto per colpa di partiti alla disperata, quanto ormai forse inutile, ricerca di identità e di concreti obiettivi che non siano quelli della mera sopravvivenza delle prebende degli eletti e dei cortigiani connessi, improvvisamente è apparsa una luce, inattesa quanto foriera di notevoli prospettive positive, nel mondo del lavoro.
Il 31 maggio, pochi giorni addietro, è stato sottoscritto un importante Accordo Interconfederale in materia di rappresentanza e rappresentatività sindacale e dei diritti dei lavoratori per la stipula dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro.

Leggi il seguito
Editoriale della Rivista del Centro Studi Diritto Dei Lavori “Il Lavorista”

divisorio

Inps telematica


La recente legge di stabilità ha previsto che le pubbliche amministrazioni utilizzino il canale telematico per l'invio di comunicazioni e certificazioni al cittadino, allo scopo di abbattere tempi e costi di consegna. Da quest'anno, quindi, l'Inps renderà disponibile in modalità telematica la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione ed assimilati (CUD). Il certificato potrà essere visualizzato e stampato dalla sezione "Servizi al cittadino" del portale Inps, previa identificazione tramite PIN. Ai cittadini in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata CEC-PAC, noto all'Istituto, il CUD sarà recapitato alla corrispondente casella PEC. Per tutti coloro che ne faranno esplicita richiesta, inoltre, sarà possibile ottenere il CUD in formato cartaceo attraverso uno dei canali alternativi descritti in dettaglio nella circolare n. 32 del 26 febbraio 2013.

divisorio

Agenzia delle Entrate - servizi online


L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato un utile vademecum che illustra, in modo dettagliato, tutti i servizi online messi a disposizione degli utenti della Rete. Una brochure, disponibile anche in formato cartaceo, che riassume le modalità di accesso ai servizi offerti dalla sezione Entratel e Fisconline. Dichiarare, versare, registrare, consultare, calcolare. È possibile farlo sul sito dell'Agenzia, risparmiando tempo ed evitando le code in ufficio. Come? È sufficiente registrarsi ai servizi Entratel e Fisconline e ottenere il codice PIN. I servizi online, come specificato sullo stesso prontuario, sono finalizzati ad agevolare i contribuenti nella gestione delle pratiche fiscali, grazie anche alla possibilità di accedere al proprio "Cassetto fiscale" e consultare tutto il materiale inerente la dichiarazione fiscale, i dati catastali dei propri immobili, i versamenti effettuati con i modelli F23 e F24, gli atti registrati, i dati dei rimborsi, le comunicazioni delle anomalie relative agli studi di settore. La brochure chiarisce, inoltre, quali sono i servizi online accessibili solo ottenendo il proprio codice PIN (pagare tasse e contributi, inviare la dichiarazione dei redditi, registrare contratti d'affitto, accedere al Cassetto fiscale, comunicare le coordinate del proprio conto per l'accredito dei rimborsi, ricevere assistenza sulle comunicazioni di irregolarità e cartelle di pagamento).

divisorio

Assemblea dei soci


Il 18 dicembre 2012, a Monopoli, presieduta da Rocco Matarozzo (Presidente A.D.A.), alla presenza di Nirvana Nisi (Presidente Federazione Nazionale delle A.D.A.), di Livia Piersanti (Segretario Nazionale UILP) e di Aldo Pugliese (Segretario Generale U.R. UIL di Bari e Puglia), si è tenuta l'Assemblea Generale dei Soci dell'A.D.A - Bari.

Leggi il seguito

divisorio

Pronto spesa


Anche quest'anno l'A.D.A. di Puglia ha dato il via al progetto Pronto Spesa.
Questa volta i Comuni interessati sono otto: Bitritto, Barletta, Capurso, Cisternino, Mola di Bari, Monopoli, Palo del colle e Triggiano.

Leggi il seguito

divisorio

La Formazione A.D.A.


L’A.D.A. di Puglia continua ad investire nella Formazione.
Per garantire ai propri soci una costante ed adeguata preparazione, dal 5 al 9 settembre 2012, presso il Serena Majestic Hotel di Montesilvano (PE), Rocco Matarozzo, Presidente A.D.A. di Puglia, darà il via al corso di formazione, che quest’anno non si limita solo all’apprendimento delle norme in essere e delle tecniche di concertazione.....

Leggi il seguito

divisorio

Al via la Palestra Informatica


Dal 24 luglio 2012 è attiva la Palestra Informatica ADA-Telecom con il progetto "navigareinsieme".
L ’obiettivo e quello di promuovere l’uso delle nuove tecnologie e della comunicazione digitale tra gli over 60. Durante le lezioni verrà spiegato il funzionamento del computer, del web e delle sue applicazioni.

Leggi il seguito

divisorio

Pronto spesa


Anche quest'anno l'A.D.A. di Puglia ha dato il via al progetto Pronto Spesa.
Questa volta i Comuni interessati sono otto: Bitritto, Barletta, Capurso, Cisternino, Mola di Bari, Monopoli, Palo del colle e Triggiano.

Leggi il seguito

divisorio

La Formazione A.D.A.


L’A.D.A. di Puglia continua ad investire nella Formazione.
Per garantire ai propri soci una costante ed adeguata preparazione, dal 5 al 9 settembre 2012, presso il Serena Majestic Hotel di Montesilvano (PE), Rocco Matarozzo, Presidente A.D.A. di Puglia, darà il via al corso di formazione, che quest’anno non si limita solo all’apprendimento delle norme in essere e delle tecniche di concertazione.....

Leggi il seguito

divisorio

Mercato del lavoro:
una nuova legge e il rispetto della costituzione


Prof. Avv. Gaetano VENETO
(Professore Ordinario Dip.to Rapporti di lavoro e Relazioni ind.li Università di Bari)

In una torrida estate che vede il nostro Paese, e per esso il Capo dello Stato, il Premier e un Parlamento ruota di scorta dell’Esecutivo impegnati a conservare un posto degno e non secondario nel consesso della UE, sotto la pressione di un insostenibile debito pubblico e di uno spread galoppante, questi ultimi giorni hanno portato, purtroppo, in parallelo due importanti risultati che, per natura ed effetti lontani tra loro, hanno finito per elidersi l’un l’altro.

Leggi il seguito

divisorio

Pagamento in contanti:
proroga al 1° maggio 2012


Il Decreto Legge n.16 del 2 marzo 2012 (art.3 comma 3) ha previsto la proroga al 1° maggio 2012 per i limiti al pagamento in contanti.
Di conseguenza a partire da tale data non sarà possibile riscuotere pensioni pari o superiori a 1000 euro.
Le pensioni superiori a tale importo saranno accreditate esclusivamente sul conto corrente postale o bancario, su libretto postale o su carta prepagata abilitata.
Si precisa inoltre che anche i pensionati che percepiscono una rata mensile di pensione inferiore a 1000 euro, potrebbero superare il limite consentito per il pagamento in contanti nel caso di somme aggiuntive, competenze arretrate, tredicesima o eventuali rimborsi.
Per questo motivo si invitano tutti i pensionati che riscuotono la pensione in contanti a comunicare nel più breve tempo possibile il codice Iban al proprio ente previdenziale.

divisorio

Corso formativo di aggiornamento

I giorni 24 e 25 febbraio 2012, si è tenuto a Margherita di Savoia (BT), presso l'Hotel del Sole, il corso formativo di aggionamento.

segue

divisorio

La manovra economica:
effetti su previdenza e assistenza

 

"La manovra economica tra previdenza e assistenza: l'iniziativa del sindacato a difesa dei più deboli", questo il titolo del convegno che si è tenuto a Bari il 26 gennaio 2012, presso l'Hotel Excelsior, con cui l'A.D.A. di Puglia ha posto un’attenta riflessione sugli effetti che la manovra economica avrà nei confronti dei cittadini per quel che riguarda sia la previdenza che l’assistenza.

segue

divisorio

Formazione 2012

L'A.D.A. di Puglia, continua a porre l'accento sulla formazione.
Il giorno 18/01/2012, si è tenuto un corso di formazione per esaminare gli aspetti tecnico-giuridici della nuova normativa sulle pensioni pubbliche e private.

segue

divisorio

Concorso di poesie in vernacolo - VII anno

Anche quest'anno l'A.D.A. di Puglia, in collaborazione con la U.I.L. Pensionati di Bari e di Puglia, indice il VII Concorso per le poesie in vernacolo pugliese "Il mio cuore, la mia vita, la mia terra" .

Leggi il bando

Visualizza la locandina

divisorio

Teatro e poesie in vernacolo

Preceduta dalla rappresentazione teatrale "Non scherzerò mai più con il cuore" della compagnia Teatrandovi, si è tenuta a Bari il 10 novembre 2011, la premiazione della VII edizione del concorso di poesie in vernacolo pugliese “Il mio cuore, la mia terra, la mia vita” indetto da parte dell’ADA Puglia e dalla Uil Pensionati di Bari e di Puglia.

segue

divisorio

Al danno la beffa


Bari, 03/07/2011

“Al danno la beffa. Mentre stiamo lottando per ottenere la rivalutazione delle pensioni, il governo risponde con i tagli. I pensionati sapranno rispondere ed usare adeguatamente l’arma di cui sono in possesso: quella del voto”. E’ in sintesi quanto ha detto Rocco Matarozzo, Presidente dell'A.D.A.di Puglia alla notizia che il Governo centrale intende far fronte alla crisi economica con tagli alle pensioni di appena mille euro.

segue

rassegna stampa

divisorio

Gli anziani e la non autosufficienza
quali prospettive e nuove frontiere

Evitare i tagli al welfare, più attenzione nell’urbanistica locale per i soggetti che presentano disabilità, ricostituire il fondo nazionale per la non autosufficienza,  ridurre le spese della politica riversandoli in azioni a favore dei soggetti deboli e una direttiva europea per le persone non autosufficienti, che possa garantire in tutti i Paesi una stile di vita dignitoso a chi vive questi disagi.
Queste le iniziative proposte nel corso del convegno “Gli anziani e la non autosufficienza quali prospettive e nuove frontiere” che si è svolto lunedì 18 aprile 2011 a San Severo nella sala convegni della Casa Riposo “Concetta Masselli” organizzato dal sindacato Uil Pensionati e Ada (Associazione di Volontariato per i Diritti degli Anziani) di Foggia.

segue

divisorio

A.D.A di Puglia e Formazione

L'A.D.A. di Puglia investe ancora nella Formazione.
Per garantire ai propri soci una costante ed adeguata preparazione, nei giorni 11 e 12 febbraio 2011, presso l'Appia Palace Hotel di Massafra (TA), si è svolto un ulteriore corso volto all'aggiornamento dei temi trattati nei precedenti.

segue

divisorio

No alla riduzione del 5 x mille

L'A.D.A. di Puglia ha scritto ai rappresentanti delle istituzioni per protestare contro la riduzione del 5 x mille (da 400 mln a 100 mln) alle associazioni del Terzo settore.

Anche l'A.D.A. di Puglia può svolgere le attività previste nello Statuto grazie alle liberalità dei contribuenti italiani di cui la maggior parte sono anziani.

- Le Istituzioni:

S.E. Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica
On. Giuseppe Schifani, Presidente del Senato
On. Gianfranco Fini, Presidente della Camera dei Deputati
On. Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio dei Ministri
On. Gianni Letta, Sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri
On. Giulio Tremonti, Ministro dell’Economia e Finanze
Sen. Maurizio Sacconi, Ministro Lavoro e Politiche Sociali
Onorevoli Capigruppo, Senato della Repubblica
Onorevoli Capigruppo, Camera dei Deputati

- Il Testo:

Abbiamo appreso che la Camera dei Deputati nelle votazioni del Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2011 e per il triennio 2011-2013 ha ridotto il 5 per mille limitandolo da 400 a 100 milioni di euro e ha ridotto il fondo per le politiche sociali e altri fondi inerenti le tematiche sociali.
In questo modo quasi quindici milioni di cittadini contribuenti che hanno scelto di sostenere il volontariato e il Terzo Settore con il 5 per mille, vengono traditi nella loro libera scelta.
Pur comprendendo le difficoltà economiche che il nostro paese sta vivendo, riteniamo profondamente errato ridurre in maniera così drastica le risorse per i servizi sociali e per lo strumento del 5 per mille, forma di sussidiarietà fiscale che sostiene il ruolo fondamentale del volontariato e del terzo settore nella missione di risposta ai bisogni e di promozione della coesione sociale.
Alla vigilia del 5 dicembre 2010, Giornata Internazionale del Volontariato e del 2011, Anno Europeo del Volontariato e della cittadinanza attiva, desideriamo ricordare con gratitudine le parole pronunciate quasi un anno fa dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel salutare il mondo del volontariato al Quirinale: “Il volontariato produce, certo, beni materiali di aiuto e di sostegno al disagio, alla malattia, alla disabilità, alla dipendenza. Ma, proprio per la capacità di superare i confini di una solidarietà spontanea, familiare e amicale, esso produce pure beni immateriali, comportamenti virtuosi, esempi e modelli degni di essere imitati. […] La legge ordinaria, poi, favorisce fiscalmente e finanziariamente le organizzazioni di volontariato, sia attraverso favorevoli regimi fiscali […], sia attraverso il funzionamento del 5 per mille di cui oggi il Ministro Sacconi ha garantito l'effettività, non solo nell'immediato ma anche in prospettiva, e lo ha fatto con motivazioni e con parole d'impegno che ho molto apprezzato”.
Chiediamo al Governo e al Parlamento di onorare gli impegni, di ascoltare le organizzazioni della società civile, di non colpire ancora una volta le organizzazioni della società civile, di non colpire ancora una volta i servizi sociali, di non togliere quelle risorse che in applicazione del principio di sussidiarietà i cittadini danno al volontariato e al terzo settore. Chiediamo di compiere un atto di responsabilità, reintegrando il 5 per mille e i fondi per i servizi sociali.


- La Presidenza della Camera ha risposto:

Si comunica che il Presidente ha disposto la trasmissione della Sua e-mail alla Commissione parlamentare competente, affinche' i deputati che ne fanno parte possano prenderne visione ed assumere le iniziative che ritengano opportune.
Con i migliori saluti.

Torna su